Scuola Primaria e Secondaria

Per le classi di scuola primaria sono tante le possibilità offerte dal museo, dalla visita guidata alle sale espositive a varie tipologie di laboratori in cui i bambini diventano i veri protagonisti, approfondendo i molteplici argomenti legati al mondo della preistoria.

La metodologia utilizzata alterna momenti teorici a spazi dedicati alla sperimentazione attiva, rendendo ogni attività un’esperienza unica e un’opportunità nuova di scoperta e apprendimento autonomo.

Per le classi di scuola secondaria sono previsti percorsi di visita guidati alla scoperta delle principali evidenze archeologiche del nostro territorio, dei grandi temi dell’origine e dell’evoluzione dell’uomo e dell’ambiente. Attività di archeologia sperimentale completano e facilitano la comprensione di alcuni aspetti storico-culturali legati soprattutto alla sfera tecnologica. 

PERCORSI DI VISITE GUIDATE

Logo Bison Priscus

A - A SPASSO CON UOMINI E ANIMALI NEGLI AMBIENTI DELLA PREISTORIA

TIPO DI ATTIVITÀ

Percorso didattico guidato

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classi III e IV) e Secondaria

CONTENUTI

Il percorso si articola su due aree espositive del Museo. Nella sezione ambienti scomparsi uno sguardo alle formazioni geologiche del nostro territorio introduce la descrizione di alcuni ambienti e animali dell’ultimo periodo glaciale. Proseguendo l’itinerario, nella sezione primi uomini viene ripercorso il cammino evolutivo dell’uomo durante il Paleolitico (per una trattazione del Neolitico si rimanda al percorso H “Dalla terra al vaso”). Valorizzano il percorso l’osservazione e la manipolazione di campioni di minerali, calchi fossili e ricostruzioni dei principali strumenti in uso nella preistoria. Ad integrazione e su richiesta (consigliato per la Scuola Secondaria) visita alle sezioni della prima Età dei Metalli (Rame e Bronzo) e alla sala dedicata alla Civiltà villanoviana.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 3,00 euro  

+ DIMOSTRAZIONE DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE

Al percorso A è possibile abbinare un momento dedicato all’archeologia sperimentale, durante il quale l’operatore mostra i materiali e le tecniche di realizzazione dei principali strumenti utilizzati dall’uomo nel corso del Paleolitico. La dimostrazione dell’accensione del fuoco con le pietre focaie conclude il percorso. Le riproduzioni degli strumenti in selce realizzati rimangono alla classe.

DURATA PREVISTA

½ ora circa, inserita all’interno delle due ore del percorso di visita

COSTO

Quota individuale: 1,50 euro

Operatore

Accensione del Fuoco

B - LA CIVILTÀ VILLANOVIANA

TIPO DI ATTIVITÀ

Percorso didattico guidato

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe IV e V) e Secondaria

CONTENUTI

Il percorso mira ad illustrare lo sviluppo di una delle più avanzate culture della protostoria italiana: la civiltà villanoviana, particolarmente significativa per il territorio bolognese. La proiezione di immagini e l’osservazione di oggetti tratti dalla cultura materiale costituiscono l’introduzione alle principali caratteristiche di questo popolo, illustrandone i diversi aspetti della vita quotidiana. L’itinerario si conclude con la visita alla sala museale dedicata all’Età del Ferro, dove la ricostruzione di una capanna e l’esposizione di un significativo nucleo di sepolture consente di riconoscere i materiali archeologici di rinvenimento locale introdotti in aula didattica. L’obiettivo primario dell’attività consiste nell’avvicinare gli alunni alla conoscenza delle evidenze archeologiche del proprio territorio e delle proprie radici storico-culturali.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 3,00 euro

+ ATTIVITÀ DI SPERIMENTAZIONE TECNICHE DECORATIVE

Il ricco repertorio decorativo villanoviano – testimoniato dalle superfici variamente ornate di vasi biconici, scodelle, rocchetti e fusaiole – costituisce il punto di partenza per un piccolo approfondimento sulle principali tecniche di decorazione ceramica. Utilizzando supporti di argilla si sperimentano le tecniche a cordicella, a pettine, a borchiette e a stampiglia. I manufatti prodotti rimangono alla classe.

DURATA PREVISTA

½ ora circa, inserita all’interno delle due ore del percorso di visita

COSTO

Quota individuale: 1,50 euro

Laboratorio

Vasi e decorazioni Villanoviane

C - DENTRO AL MUSEO E FUORI NEL PARCO

TIPO DI ATTIVITÀ

Questa proposta, che occupa mattina e pomeriggio, è organizzata in collaborazione con l’Ente di gestione per i Parchi ela Biodiversitàdell’Emilia Orientale – Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa. A scelta, viene abbinato al percorso museale A (A spasso con uomini e animali negli ambienti della preistoria) un’escursione didattico-naturalistica nell’area dei Gessi bolognesi (Percorso C1) oppure un percorso naturalistico-speleologico alla Grotta del Farneto (Percorso C2). I percorsi all’interno del Parco dei Gessi sono organizzati dall’Ente Parco che fornisce, al momento della prenotazione, tutti i dettagli circa le modalità dell’escursione e l’abbigliamento necessario (info.parcogessi@enteparchi.bo.it).

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III e IV) e Secondaria

PERCORSO C1

CONTENUTI

L’escursione didattico-naturalistica interessa l’area della Croara e di Monte Castello, all’interno del Parco Regionale dei Gessi Bolognesi, luogo di molti ritrovamenti archeologici e paleontologici. Il percorso costeggia e attraversa la spettacolare Dolina della Spipola e consente di ammirare i siti dove sono stati rinvenuti parte dei reperti esposti nel Museo nonché i fenomeni carsici che modellano i Gessi Bolognesi.

DURATA PREVISTA

Giornata intera (al mattino nel Parco, al pomeriggio nel Museo) con possibilità di consumare il proprio pranzo al sacco in spazi riservati.

In caso di maltempo il percorso nel Parco sarà sostituito da un’escursione breve alla grotta del Farneto senza variazione di prezzo.

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Escursione Parco: 85,00 euro a gruppo (max 25) oppure 170,00 euro (max 50)

Visita al Museo: quota individuale: 3,00 euro 

PERCORSO C2

CONTENUTI

Visita alla Grotta del Farneto, celebre per i ritrovamenti archeologici e per il suggestivo percorso in una cavità carsica scavata nei gessi.

DURATA PREVISTA

Giornata intera (al mattino nel Parco, al pomeriggio nel Museo) con possibilità di consumare il proprio pranzo al sacco in spazi riservati.

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Escursione Grotta: 150,00 euro a gruppo (max 25) oppure 200,00 euro (max 50)

Visita al Museo: quota individuale: 3,00 euro

-

LABORATORI

-

D - I FOSSILI

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria

CONTENUTI

Come può un osso, una conchiglia o semplicemente un’impronta di animale conservarsi per milioni di anni e rivelarci straordinarie informazioni sulla storia del nostro pianeta con particolare attenzione al nostro territorio? Queste ed altre domande e curiosità trovano risposta in questo laboratorio, coinvolgendo i bambini attraverso la divertente realizzazione di calchi e sviluppando e potenziando il concetto di fonte. Le riproduzioni dei fossili realizzate nel corso del laboratorio rimangono ai singoli bambini.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 3,00 euro con consegna dei materiali prodotti 

Calco Fossili

Laboratorio Fossili

E - ARCHEOLOGO PER UN GIORNO

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III, IV, V)

CONTENUTI

Chi è l’archeologo? A cosa serve il suo lavoro? Riviviamo una giornata di scavo in tutte le sue fasi: dalla scelta degli strumenti alla messa in luce del reperto, passando attraverso il fondamentale momento della documentazione (disegno archeologico, fotografia e schedatura). Impariamo a pensare all’archeologo come a uno scienziato e non come ad un esploratore e da questo momento in poi non guarderemo più un cantiere con gli stessi occhi. Condizioni meteo permettendo, lo scavo si svolge all’esterno.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 3,50 euro con consegna degli oggetti ritrovati 

Lavagnetta

Laboratorio Scavo

F - DALLE FONTI ALLA STORIA

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe II)

CONTENUTI

A cosa serve il paziente lavoro dell’archeologo, del paleontologo, del geologo? Come ricostruiamo il nostro passato attraverso le tracce sopravvissute al trascorrere del tempo? Diverse attività ci guidano alla scoperta e alla sperimentazione dei diversi tipi di fonti che possiamo immaginare come tante tessere di un puzzle: più tessere riusciamo a collegare, più dettagliata sarà la storia che vogliamo raccontare.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 2,00 euro

Scrittura

Laboratorio Fonti

Paleolitico:

G - I PRIMI PASSI DELL’ARTE

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III e IV)

CONTENUTI

Il laboratorio viene introdotto da una ricca carrellata di immagini provenienti dalle più suggestive grotte paleolitiche: tali rappresentazioni forniranno la perfetta ispirazione per mostrare ai bambini le materie prime e le tecniche adottate da Homo sapiens nelle più antiche espressioni artistiche a noi note. La sperimentazione vedrà i piccoli artisti impegnati nella pittura con colori naturali e carboncini per poi metterli alla prova con la tecnica dell’incisione.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 2,00 euro 

Disegno

Laboratorio Arte

Neolitico:

H - DALLA TERRA AL VASO

TIPO DI ATTIVITÀ

Percorso didattico-laboratoriale (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III e IV)

CONTENUTI

Il percorso prevede una PRIMA PARTE TEORICA in cui si illustrano i principali cambiamenti economici e culturali avvenuti dopo l’ultima glaciazione. La spiegazione viene arricchita da fedeli riproduzioni di strumenti neolitici (ascia-martello, falcetti, macine, vasellame) attraverso cui i bambini possono toccare con mano alcuni aspetti della vita quotidiana dei primi allevatori ed agricoltori.

La PARTE PRATICA del percorso vede l’utilizzo dell’argilla  – il cui uso diviene sistematico proprio nel Neolitico – per produrre alcuni manufatti con due delle principali tecniche utilizzate: la tecnica a pressione e quella a colombino. I vasi prodotti vengono decorati con differenti tecniche in uso all’epoca dei primi villaggi.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 1,50 euro senza consegna dei materiali prodotti

Oppure 3,00 euro con consegna dei materiali prodotti (è necessario fornire i contenitori per i manufatti e provvedere al ritiro entro breve tempo)

I – LA TESSITURA

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III, IV, V)

CONTENUTI

L’invenzione del telaio rappresenta una tappa fondamentale nella storia dell’uomo poiché permette la produzione di indumenti sempre più complessi e funzionali.

Dopo un’introduzione teorica sulle tecniche e le fasi della tessitura, i materiali tessili e i componenti fondamentali di un telaio, i bambini sperimentano le tecniche apprese su un “telaio semplificato” e infine viene loro consegnato il manufatto prodotto.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 3,00 euro

Telaio

Laboratorio Tessitura

L - IL TRAPANO A VOLANO: UN’ANTICA TECNOLOGIA

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classe III, IV, V)

CONTENUTI

Dopo una breve introduzione sugli aspetti più significativi della neolitizzazione e l’osservazione dei principali strumenti utilizzati in questo periodo, inizia la sperimentazione di una delle tecnologie del nostro più remoto passato. Attraverso l’utilizzo di fedeli riproduzioni di trapani a volano preistorici ogni bambino realizza un oggetto di ornamento personale, provando anche la tecnica della levigatura, una delle numerose novità di questo periodo.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 2,00 euro con consegna dei materiali prodotti 

Età dei metalli

M - LA FUCINA DI VULCANO

TIPO DI ATTIVITÀ

Laboratorio in aula didattica (esclusa visita al Museo)

SOGGETTI INTERESSATI

Alunni/e della Scuola Primaria (consigliato per classi IV, V) e Secondarie

CONTENUTI

Una panoramica sull’Età dei Metalli (Rame, Bronzo e Ferro) e sulle principali tecniche di estrazione e lavorazione utilizzate dall’uomo fin dalla preistoria precede la fase sperimentale in cui i bambini si cimentano nella tecnica a sbalzo di lamine di rame. Conclude il percorso una dimostrazione di fusione dello stagno e battitura del rame da parte dell’operatore.

DURATA PREVISTA

2 ore circa

PERIODO

Settembre 2013 – Giugno 2014

COSTO

Quota individuale: 5,00 euro

——————————————————————————————————————–

È obbligatoria la prenotazione telefonica al n°051 465132 a partire da lunedì 16 settembre 2013.

INFORMAZIONI GENERALI

Museo della Preistoria “Luigi Donini”

Via Fratelli Canova, 49

40068 San Lazzaro di Savena (Bologna)

Orari d’apertura

Inverno (1 ottobre-31 maggio)

Lunedì-Martedì, Venerdì ore 9-13

Mercoledì-Giovedì ore 9-17

Sabato-Domenica e Festivi ore 9-13/15-18

Chiuso il 25 dicembre, 1° gennaio, Domenica di Pasqua e 1° maggio

Estate (1 giugno-30 settembre)

Martedì-Venerdì ore 17-19

Sabato-Domenica e Festivi ore 9-13

Chiuso il lunedì e il mese di agosto

Dove siamo

Uscita autostrada: Bologna-San Lazzaro. Tangenziale di Bologna: uscita 12. Sulla rotatoria seguire direzione Futa. Alla seconda rotatoria girare a sinistra (percorrendo 3/4 di rotatoria, direzione San Lazzaro di Savena). Superato il cartello “San Lazzaro di Savena” e l’attraversamento del ponte sul fiume Savena girare a destra al primo semaforo, immettendosi in via Fratelli Canova. Il museo si trova al n. 49 (dopo il primo incrocio con Via Repubblica). Un cancello di ferro battuto dà accesso al giardino e all’edificio.

Linee autobus (da Bologna):

19 e 94, prima fermata di San Lazzaro di Savena (appena superato il ponte).

Informazioni e prenotazioni

Tel/fax: 051 465132

www.museodellapreistoria.it

www.facebook.com/museodonini

museodonini@comune.sanlazzaro.bo.it